vency's site
Antonio Casolari


La perfettibilita' dell'uomo e' infinita; tale perfettibilita' continuera' ininterrottamente e indipendentemente
da qualunque potere tenti di fermarla; e non ha altro limite che la durata dell'universo."
Condorcet [1743-1794]

 'Ci sono in realta' due cose, la SCIENZA e le Opinioni; la prima produce CONOSCENZA, le seconde Ignoranza'
Ippocrate [medico, ~460-377bc]
"Un giorno il sole risplendera' solo su persone libere, che riconosceranno come
sola guida la loro razionalita'"Condorcet [1743-1794]
'Solo un discepolo del demonio potrebbe immaginare la rozza, dissipatrice,
confusionaria, volgare e orribilmente crudele opera della NATURA'
Charles Darwin [naturalista,1809-1882]
" La natura non ha alcun rispetto per la vita.
Ogni essere vive a spese di altri.
La Natura li obbliga a commettere le peggiori crudelta'..
La Natura e' meravigliosa se vista dall'esterno, ma leggere nel suo libro ci riempie di orrore.
Perche' la Natura e' la negazione di tutto cio' che consideriamo morale?
Perche' e' allo stesso tempo una forza che costruisce la vita
e una forza che la distrugge demenzialmente?"
Albert Schweitzer [medico, musicista, filosofo, 1875-1965]
Una delle piu' importanti scoperte della moderna astronomia e' che
l'universo e' teatro di scene di violenza inimmaginabile.
 http://csep10.phys.utk.edu/guidry/violence/index.html
'Il Progresso della societa' non si realizza, eticamente,
imitando il processo cosmico, .. ma contrastandolo.'
Thomas Huxley [biologo, 1825-1895]
"Uno dei risultati piu' importanti della scienza e' stato... di dare la possibilita' alla gente intelligente di non essere religiosa."
[Steven Weinberg, 2001, 'A Universe with No Designer', in "COSMIC QUESTIONS", James B Miller ed., Annals of the NY Academy of Sciences, p. 169]
'La critica scientifica non ha compito piu' elevato del frantumare le false convinzioni.'
Ludvig  von Mises [1881-1973]
"(Nessuno capisce il mondo in cui viviamo, ma alcuni se la cavano un po' meglio)"
R. P. Feynman [Nobel 1965 in Fisica], 'Il senso delle cose', Adelphi,  1999.


IL SONNO della RAGIONE GENERA MOSTRI
F. Goya, 1799


L'umanita' e' emersa migliaia di anni fa' dal buio di una incerta genealogia,
con al centro [DNA] alcune devastanti caratteristiche delle quali l'impietosa Natura ha dotato gli animali.
Invece di attenuare l'eredita' bestiale, madre Natura ci ha rifornito di una serie gigantesca di disastri aggiuntivi,
a partire dalle piu' di  3,300 malattie genetiche che colpiscono gia' dalla nascita,
proseguendo con le piu' di 11,000 malattie catalogate
[International Classification of Diseases, 9th Revision, Clinical Modifications, 4th ed.,1993, Washington, Public Health Service].
 che ci possono colpire nel corso dei meno di 30.000 giorni di vita.
 Questo affollamento di malattie ci e' somministrato allo scopo di migliorare la nostra esistenza [!]
in un ininterrotto processo di decadimento fisico e mentale [l'invecchiamento]
che finisce in gloria con la morte definitiva: la morte di famigliari, di figli, di amici,
di pets, di grandi uomini; morte immersa in sofferenze fisiche e mentali.
Non puo' meravigliare che la Natura abbia conferito a certe persone una dose di idiozia cosi' imponente
da indurli a proclamare entusiasticamente
che madre Natura ha farcito l'universo di ogni tipo di beneficio.
Questi idioti soffrono di una patologica forma di cecita'
verso l'evidente violenza criminale esercitata dalla Natura.
Forse potra' essere non inutile ricordare qui' alcuni dei crimini piu' giganteschi della Natura
nei confronti dell'Umanita' e del Pianeta tutto.

Dichiarazione dei pregiudizi:
- l'unica forma di conoscenza e' quella scientifica;
- le religioni sono idiozie; non sempre inutili; spesso ignobili;
- la natura deve essere radicalmente modificata, a beneficio planetario;
- bisogna ingegnerizzare un essere nuovo,
prima un uomo-pianta, poi un uomo completamente artificiale
finalmente senza malattie, senza idiozia, e immortale.

v e n c y                      Nota biografica